Usa: ok del Congresso al maxi piano per le infrastrutture, soddisfatto l'AISI

martedì, 09 novembre 2021 11:27:13 (GMT+3)   |   San Diego
       

La Camera del Congresso americano ha dato nei giorni scorsi il via libera al maxi piano da oltre 1.000 miliardi di dollari per le infrastrutture, grazie all'accordo raggiunto tra progressisti e moderati nel Partito democratico. Il piano, già varato dal Senato, va ora alla firma del presidente Biden. La Casa Bianca in un comunicato l'ha descritto come «l'aggiornamento più consistente delle ferrovie, delle strade e delle infrastrutture di trasporto della nazione in più di una generazione».

Il piano prevede investimenti per porti, autostrade e strade (110 miliardi di dollari), ferrovie (66), rete elettrica e  banda larga (65), infrastrutture idriche (55), trasporto pubblico (39), aeroporti (25), porti (17) e infrastrutture per i veicoli elettrici (7,5).

Kevin Dempsey, presidente e Ceo dell'American Iron and Steel Institute (AISI), ha accolto con favore la notizia dell'approvazione del piano per le infrastrutture. «Riparare e modernizzare il nostro sistema di trasporto nazionale è essenziale e siamo lieti che il Congresso sia d'accordo. Questo disegno di legge garantirebbe che il nostro sistema infrastrutturale soddisfi le esigenze del 21° secolo. Finanziare strade e ponti, porti e corsi d'acqua, infrastrutture idriche, rete elettrica e investire in sistemi per veicoli elettrici richiederà molto acciaio e la nostra industria è pronta a fornirlo. L'approvazione di questa legge oggi fornisce un enorme impulso alla nostra industria, poiché la domanda di acciaio americano potrebbe aumentare fino a 5 milioni di tonnellate ogni 100 miliardi di dollari di nuovi investimenti».

Dempsey ha aggiunto che «questo disegno di legge assicurerà anche che i fondi dei contribuenti vengano utilizzati per acquistare acciaio più pulito prodotto negli Stati Uniti, ossia acciaio prodotto con una minore intensità di carbonio ed energia rispetto a quello realizzato negli altri principali paesi produttori. Siamo entusiasti che, alla fine, il Congresso sia stato in grado di compiere questo importante passo verso il finanziamento delle esigenze infrastrutturali della nostra nazione». 


Ultimi articoli collegati

Usa: importazioni di acciaio in calo a novembre da ottobre

Usa: output settimanale di acciaio a +0,3%

USA: import di tubi e tubolari strutturali segna -16,7% a settembre

Usa: importazioni di vergella a +36,6% a settembre

Usa, mercato del tondo stimolato dal piano infrastrutture