USA: nuova inchiesta su possibile elusione su piani inox dalla Cina

mercoledì, 13 maggio 2020 17:41:31 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti (DOC) ha annunciato l'avvio di una nuova inchiesta anti-elusione sui fogli e nastri di acciaio inox (prodotti piani laminati in acciaio inossidabile) realizzati con substrati provenienti dalla Cina, completati in Vietnam e quindi esportati negli Stati Uniti.

Nell'inchiesta il DOC determinerà se siano stati aggirato o meno i danzi antidumping e compensativi sui fogli e i nastri in acciaio inox con provenienza Cina. 

Secondo la legge degli Stati Uniti, il DOC può condurre un'indagine per elusione quando vi sono prove che suggeriscono che la merce soggetta a dazi antidumping o dazi compensativi sia completata o assemblata in paesi terzi attraverso parti e componenti importati dal paese colpito dalle misure. 

Se il DOC determinerà in via preliminare che si sta verificando un'elusione, incaricherà la protezione delle dogane e delle frontiere di iniziare a raccogliere depositi in contanti sulle importazioni di fogli e nastri inox completati in Vietnam utilizzando substrati di origine cinese. Tali dazi saranno imposti sulle importazioni future e su tutti i volumi non sdoganati dalla data in cui il DOC ha avviato le inchieste.

Le spedizioni di lamiere e nastri di acciaio inossidabile dal Vietnam verso gli Stati Uniti sono aumentate di valore del 180,4 percento, ovvero 122 milioni di dollari, se si confrontano tra loro i dati sulle importazioni dei 40 mesi antecedenti e successivi all'inizio delle indagini AD/CVD originali su fogli e nastri inox cinesi.


Ultimi articoli collegati

Export USA di acciaio in calo a maggio

USA: dazi antidumping e compensativi sull'import di acciai anticorrosione

USA: import di lamiera tagliata a misura in calo ad aprile 

JSW Steel USA ripristina operazioni in una acciaieria nell'Ohio

La Corea del Sud manterrà il dazio sulle lamiere inox giapponesi per altri tre anni