USA: margini antidumping e anti-sussidi sui raccordi forgiati provenienti da Italia e altri tre paesi

giovedì, 10 dicembre 2020 13:30:30 (GMT+3)   |   San Diego
       

Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti (DOC) ha annunciato i risultati definitivi delle indagini antidumping sulle importazioni di blocchi terminali in acciaio forgiato provenienti da Germania e Italia e delle indagini anti-sussidi (CVD) sullo stesso materiale proveniente da Cina, Germania, India e Italia. Il DOC ha inoltre annunciato una determinazione negativa nell'indagine antidumping sui blocchi terminali in acciaio forgiato dall'India. 

Il DOC ha determinato che gli esportatori tedeschi e italiani hanno venduto il materiale a un valore inferiore al fair value negli Stati Uniti, a tassi rispettivamente nei range del 3,82%-70,84% e dello 0%-58,48%. 

Il Dipartimento ha calcolato sovvenzioni compensabili a tassi nei range del 16,80%-337,07% per gli esportatori cinesi, del 5,86%-14,81% per gli esportatori tedeschi, del 3,12%-44,86% per gli esportatori italiani e del 5,20% per gli esportatori indiani. 

I richiedenti l'indagine sono stati FEB Fair Trade Coalition (Cleveland), Ellwood City Forge Company, Ellwood Quality Steels Company, Ellwood National Steel Company (Ellwood City, Pa.) e A. Finkl & Sons (Chicago). Questi hanno stimato che le importazioni nel 2018 di blocchi terminali in acciaio forgiato provenienti da Italia, Cina, Germania, India siano ammontate in valore rispettivamente a circa 46,4 milioni, 17,8 milioni, 23,3 milioni e 44,4 milioni di dollari.

La US International Trade Commission (ITC) pubblicherà le proprie determinazioni finali intorno al 21 gennaio 2021.


Ultimi articoli collegati

Importazioni di tubi standard in calo negli USA a novembre

USA: import di banda stagnata in crescita a novembre

USA: l'ITC dà il via libera a dazi sul PC strand da otto paesi

USA: produzione di acciaio grezzo in crescita nell'ultima settimana

USA: a ottobre aumento dell'import di lamiera tagliata a misura