USA: margine di dumping definitivo per l'import di coils a caldo dell'australiana BlueScope

giovedì, 08 ottobre 2020 12:26:23 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il Dipartimento del Commercio (DOC) degli Stati Uniti ha annunciato i risultati finali del riesame amministrativo sul dazio antidumping (AD) attualmente in vigore sulle importazioni di coils laminati a caldo (HRC) provenienti dall’Australia.

La revisione ha riguardato il produttore ed esportatore australiano BlueScope Steel per il periodo dal 1° ottobre 2017 al 30 settembre 2018.

Il DOC ha determinato un margine di dumping del 2,72% per il produttore australiano. L'inchiesta provvisoria aveva portato alla definizione di un margine di dumping del 15,13%.


Ultimi articoli collegati

Canada: risultati definitivi dell'indagine sull'import di fogli in acciaio anticorrosione

Canada annuncia margini di dumping su lamiere da treno provenienti da tre paesi

USA: produttore turco Erdemir esentato dal dazio antidumping sui coils a caldo

Regno Unito: annunciate le quote sulle importazioni di acciaio del dopo-Brexit

UE: possibili dazi retroattivi sui coils a caldo turchi a partire da metà ottobre