Usa: la vendita di tubi OCTG da Brunei e Filippine aggira i dazi sulle importazioni cinesi

lunedì, 29 novembre 2021 13:34:10 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il Dipartimento del Commercio americano (US Department of Commerce, Doc) ha annunciato che l’import dal Brunei o dalle Filippine di tubi saldati OCTG realizzati a partire da materiali prodotti in Cina aggira i dazi antidumping e compensativi imposti sulle importazioni di tubolari cinesi.

Il Department of Commerce ha ritenuto opportuno applicare i dazi anche su questi prodotti e ha dato ordine alle autorità doganali statunitensi di continuare a bloccare l’ingresso di tubi e tubolari prodotti nel Brunei o nelle Filippine usando materiali cinesi.

L’autorità imporrà anche il pagamento dei dazi antidumping e compensativi, rispettivamente al 99,14 e al 27,08%, come previsto per i tubolari di importazione cinese.


Ultimi articoli collegati

Usa, 232: i tempi non sono maturi per parlare con Londra

Tubi saldati, risultati provvisori del riesame del dazio Usa contro la Corea

Coils a freddo: negli Usa confermato il dazio compensativo contro il Brasile

Usa: margine di dumping nullo per i tubi di Dalmine S.p.A.

La Commissione economica eurasiatica impone dazi sull'import di tubi ucraini