USA: ITC chiude indagine su presunte violazioni da parte di prodotti siderurgici cinesi

giovedì, 22 marzo 2018 18:03:58 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La US International Trade Commission (ITC) ha annunciato di aver deciso di chiudere l'inchiesta sulle importazioni di alcuni prodotti in acciaio legato e non provenienti da società cinesi, avviata su richiesta del produttore United States Steel Corporation (US Steel) che lamentava la violazione delle leggi antitrust degli Stati Uniti, nota come Section 337.

La commissione aveva avviato un'indagine sulle importazioni dei suddetti prodotti il 2 giugno 2016. US Steel aveva denunciato la fissazione dei prezzi e il controllo dei volumi di produzione ed esportazione, l'appropriazione indebita e l'utilizzo di segreti commerciali e false designazioni di origine o produttore. L'inchiesta ha riguardato 40 soggetti tra produttori e distributori di acciaio cinesi, nonché alcune aziende loro affiliate a Hong Kong e negli Stati Uniti.

Secondo l'ITC, US Steel non è riuscita a dimostrare il verificarsi di danni dovuti a una violazione della disciplina antitrust. Pertanto, la commissione ha deciso di chiudere l'inchiesta. 


Ultimi articoli collegati

CELSA a IREPAS: il trend dei prezzi a livello globale è chiaramente rialzista

Presidente IREPAS: la pandemia non ha piegato il mercato dei lunghi

USA: dazi provvisori sul PC strand proveniente dalla Turchia

Ghisa: Cina principale acquirente, graduale ritorno dei compratori statunitensi

Stati Uniti riducono la quota per l'import di semilavorati dal Brasile