USA: importazioni di coils laminati a freddo in calo a giugno

giovedì, 02 agosto 2018 10:51:02 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo i dati preliminari forniti dal Dipartimento del Commercio americano, a giugno le importazioni statunitensi di coils laminati a freddo (CRC) sono ammontate a 134.462 tonnellate, dato in calo del 17,1% rispetto a maggio e del 46,5% rispetto a giugno 2017. Il valore generato dalle stesse importazioni ha raggiunto i 111,6 milioni di dollari, rispetto ai 139,1 milioni di dollari del mese precedente e ai 186,7 milioni di dollari di giugno 2017.

Nel mese di giugno gli Stati Uniti hanno importato CRC principalmente dal Canada: 32.969 tonnellate, contro le 36.782 tonnellate di maggio e le 29.761 tonnellate di giugno 2017. Altre importanti fonti di importazione sono state la Turchia (28.337 tonnellate) il Vietnam (19.269 tonnellate), il Messico (12.060 tonnellate), la Germania (7.608 tonnellate) e la Tailandia (5.712 tonnellate).


Ultimi articoli collegati

USA: export di coils a freddo in crescita a luglio su base mensile

USA: US Steel annuncia un nuovo aumento sui prezzi dei piani

USA: importazioni di coils a caldo in crescita a luglio su base mensile

USA: esportazioni di banda stagnata in crescita tra maggio e giurno

USA: anche Nucor annuncia un aumento dei prezzi