USA: importazioni di coils a caldo in crescita marzo su base annua

venerdì, 30 aprile 2021 12:09:42 (GMT+3)   |   San Diego
       

Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha comunicato che nel mese dimarzo le importazioni negli USA di coils laminati a caldo (HRC) sono state pari a 172.421 tonnellate, dato in diminuzione del 12,8% rispetto a febbraio e in crescita del 40,7% rispetto a marzo 2020. In valore l'import di HRC è ammontato a 140,7 milioni di dollari, contro i 143,7 milioni del mese precedente e i 73,7 milioni di marzo 2020. 

Gli USA hanno importato la maggior parte dei volumi dal Canada: 118.050 tonnellate, rispetto alle 85.173 tonnellate di gennaio e alle 85.266 tonnellate di marzo 2020. Altre fonti di rilievo sono state la Corea del Sud con 34.853 tonnellate, il Giappone con 6.839 tonnellate, la Germania con 5.206 tonnellate e la Svezia con 1.928 tonnellate. 


Articolo precedente

UE, adeguamenti delle quote per alcuni paesi

28 giu | Notizie

Cina, stabili i prezzi export delle lamiere d'acciaio

27 giu | Piani e bramme

La Turchia adegua i dazi doganali su alcuni prodotti piani e lunghi importati

27 giu | Notizie

Turchia, piani: i prezzi delle acciaierie scendono ancora

27 giu | Piani e bramme

Regno Unito, pubblicati i risultati sulle misure di salvaguardia sull'acciaio

24 giu | Notizie

UE, i prezzi degli HRC scendono ulteriormente, si attendono altri ribassi

23 giu | Piani e bramme

Cina, crollano i prezzi dei coils zincati a caldo e altri acciai piani

23 giu | Piani e bramme

Romania, prezzi degli acciai piani in calo

23 giu | Piani e bramme

Cina, prezzi export in calo per i coils laminati a freddo

22 giu | Piani e bramme

Coils a caldo, Turchia: continua il calo nel marcato locale e di importazione

22 giu | Piani e bramme