USA: import di coils a freddo in diminuzione a luglio

mercoledì, 04 settembre 2019 12:04:10 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo i dati ufficiali nel mese di luglio gli Stati Uniti hanno importato coils laminati a freddo (CRC) per 101.451 tonnellate, in calo del 14,2% rispetto a giugno e del 32,6% rispetto a luglio 2018. Queste importazioni hanno generato un valore di 79,9 milioni di dollari, rispetto ai 98,8 milioni del mese precedente e ai 129,3 milioni dello stesso mese del 2018.

La maggior parte dei CRC è stata importata negli Stati Uniti dal Canada con 30.960 tonnellate, contro le 35.693 tonnellate di giugno e le 26.349 tonnellate di luglio 2018. Altre fonti di rilievo sono state il Vietnam con 20.380 tonnellate, il Messico con 18.660 tonnellate, la Svezia con 6.531 tonnellate e la Corea con 6.475 tonnellate.


Ultimi articoli collegati

USA: esportazioni di banda stagnata in crescita a luglio su base mensile

Cala a luglio l'import di lamiera tagliata a misura negli USA

Forte rialzo dei prezzi dei coils nel mercato USA

USA: export di coils a freddo in crescita a luglio su base mensile

USA: US Steel annuncia un nuovo aumento sui prezzi dei piani