USA: import di barre laminate a caldo in calo del 14,2% a luglio

martedì, 21 settembre 2021 10:08:19 (GMT+3)   |   San Diego
       

Nel mese di luglio 2021 l'importazione negli Stati Uniti di barre laminate a caldo si è attestata a 61.001 tonnellate, in calo del 14,2% rispetto a giugno ma in aumento del 55,8% rispetto a luglio 2020. Il valore dell'import è stato di 67,7 milioni di dollari statunitensi, contro i 76,1 milioni di dollari di giugno e i 34,2 milioni di dollari di luglio 2020.

Sempre a luglio, per gli Stati Uniti la principale fonte di importazione è stata il Canada con 28.531 tonnellate (29.615 tonnellate a giugno, 14.812 tonnellate a luglio 2020). Altre fonti di rilievo sono state: Giappone (13.463 tonnellate), Brasile (5.141 tonnellate), Messico (4.069 tonnellate) e Germania (2.653 tonnellate). 

Fonte: Dipartimento del Commercio USA (US Department of Commerce)


Articolo precedente

Acciai lunghi, Turchia: prezzi export in aumento sulla scia del rottame

30 nov | Lunghi e billette

Vergella, ancora in aumento i prezzi dalla regione turca del Mar Egeo

30 nov | Lunghi e billette

Usa, ancora in calo i prezzi delle importazioni di tondo

30 nov | Lunghi e billette

Usa: export di barre finite a freddo in leggero aumento a settembre

30 nov | Notizie

Emirati Arabi: si indeboliscono i prezzi delle billette d’importazione

29 nov | Lunghi e billette

Iran, export billette: prezzi relativamente stabili

29 nov | Lunghi e billette

Travi, import statunitense in calo a settembre

29 nov | Notizie

Tubolari strutturali, export statunitense in calo a settembre

29 nov | Notizie

Italia: ancora in calo i prezzi dei lunghi, la concorrenza export rimane forte

25 nov | Lunghi e billette

Laminati mercantili: prezzi in aumento dalla Turchia

25 nov | Lunghi e billette