USA: import di barre finite a freddo in aumento ad agosto, Italia primo fornitore

lunedì, 21 ottobre 2019 10:02:13 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo i dati ufficiali nel mese di agosto gli Stati Uniti hanno importato barre finite a freddo per 15.883 tonnellate, registrando un aumento del 10,8% rispetto a luglio e un calo del 24,3% rispetto ad agosto 2018.

La maggior parte delle barre finite a freddo è stata importata dall’Italia: 4.761 tonnellate rispetto alle 1.873 tonnellate del mese precedente e alle 1.796 tonnellate di agosto dello scorso anno. Altre fonti di rilievo sono state la Germania con 2.971 tonnellate, la Cina con 1.763 tonnellate, il Canada con 1.690 tonnellate e la Spagna con 1.191 tonnellate.


Ultimi articoli collegati

Turchia: Icdas alza ancora il prezzo del tondo

Cresce il prezzo della ghisa brasiliana

Prezzi degli zincati a caldo ancora in salita negli USA

Cina: prezzi di tondo e vergella in discesa nonostante il rialzo dei future

Minerale di ferro, prezzi in forte aumento sulla scia dei rialzi dei future