USA: import di banda stagnata in crescita a settembre

lunedì, 09 novembre 2020 18:39:00 (GMT+3)   |   San Diego
       

I dati ufficiali indicano che nel mese di settembre gli USA hanno importato 63.582 tonnellate di banda stagnata, dato in crescita del 10,9% rispetto ad agosto e del 26,6% rispetto a settembre 2019. In termini di valore, le importazioni di banda stagnata sono state pari a 60,6 milioni di dollari, rispetto ai 54,9 milioni del mese precedente e ai 53,7 milioni dello stesso mese dell’anno precedente.    

La Germania è stato il principale fornitore di banda stagnata per gli USA con 18.058 tonnellate, rispetto alle 15.251 tonnellate di agosto e alle 10.448 tonnellate di settembre 2019. Altre fonti di rilievo sono state i Paesi Bassi con 17.643 tonnellate, il Canada con 13.392 tonnellate, la Corea del Sud con 6.569 tonnellate e Taiwan con 5.478 tonnellate. 


Ultimi articoli collegati

USA: importazioni di coils a caldo in calo a ottobre 

USA: importazioni di acciaio in crescita a ottobre

USA: esportazioni di banda stagnata in crescita a settembre

Export statunitense di coils a caldo in crescita tra agosto e settembre

Export USA di zincati a caldo in crescita a settembre