USA, il rifiuto della riforma del WTO potrebbe incidere sul procedimento di risoluzione delle controversie

venerdì, 14 dicembre 2018 12:18:23 (GMT+3)   |   San Diego
       

Gli Stati Uniti hanno recentemente rifiutato una proposta di riforma della World Trade Organization (WTO). Il vice rappresentante commerciale degli Stati Uniti Dennis Shea ha affermato che la proposta avanzata dall'UE, dalla Cina e dall'India non ha preso in considerazione le preoccupazioni sollevate dagli Stati Uniti. Di conseguenza, la capacità del WTO di mediare nelle controversie potrebbe essere limitata nel 2019.

L’Unione Europea ha presentato due proposte che sostanzialmente riformeranno il sistema di risoluzione delle controversie del WTO in 25 anni. Lo scorso anno gli USA avevano rifiutato nuove nomine di organi di appello per il forum costituito da tre membri, necessario per l'approvazione delle sentenze; pertanto il forum potrebbe cessare di amministrare le controversie entro la fine del 2019. Il WTO ha chiesto agli Stati Uniti di consentire che le nomine continuino nel corso dei negoziati per le proposte di riforma.


Ultimi articoli collegati

USA annunciano nuovi dazi su prodotti derivati dell'acciaio e dell'alluminio

JSW Steel, utile netto in diminuzione nei primi nove mesi dell'anno fiscale

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane