USA: il DOC rileva il dumping nelle importazioni di flange inox cinesi

giovedì, 07 giugno 2018 11:02:21 (GMT+3)   |   San Diego
       

Il 5 giugno 2018, il Dipartimento del Commercio statunitense (DOC) ha annunciato la sua decisione finale affermativa relativa all'indagine antidumping sulle importazioni di flange in acciaio inossidabile dalla Cina.

Il DOC ha assegnato un’aliquota del 257,11% a Shanxi Guanjiaying Flange Forging Group Co., Ltd. Questo tasso si basa sul fatto che il rispondente non ha fornito risposte complete a determinate sezioni del questionario del DOC.

Inoltre, il DOC ha determinato un’aliquota del 257,11% estesa a tutta la Cina, anch’essa basata su fatti controversi. Il DOC ha stabilito che i rispondenti, Hydro-Fluids Controls Limited, Songhai Flange Manufacturing Co., Ltd., e Dongtai QB Stainless Steel Co., Ltd., non hanno diritto ad un’aliquota differente, e ha assegnato loro il tasso esteso all’intera Cina.

Le società statunitensi che hanno richiesto l’indagine sono la Coalition of American Flange Producers e i suoi membri individuali: Core Pipe Products, Inc. (Carol Stream, IL) e Maass Flange Corporation (Houston, TX).

I prodotti oggetto dell'inchiesta sono classificati ai codici HTSUS (Harmonized Tariff Schedule of the United States) 7307.21.1000 e 7307.21.5000.

Nel 2017, le importazioni di flange in acciaio inossidabile dalla Cina sono ammontate a 21,8 milioni di dollari.

La US International Trade Commission (ITC) dovrebbe annunciare la sua decisione finale intorno al 19 luglio 2018.


Ultimi articoli collegati

Export USA di utensili in crescita a luglio su base mensile 

In calo ad agosto le importazioni statunitensi di coils zincati a caldo

USA: esportazioni di banda stagnata in crescita a luglio su base mensile

Cala a luglio l'import di lamiera tagliata a misura negli USA

USA: export di tondo in crescita a luglio