USA: esportazioni di coils a caldo segnano +27,1% a luglio

lunedì, 13 settembre 2021 11:33:38 (GMT+3)   |   San Diego
       

A luglio di quest'anno le esportazioni dagli Stati Uniti di fogli laminati a caldo (HRC) sono ammontate a 74.572 tonnellate. Secondo quanto riferito dal Dipartimento del Commercio USA, si è registrato un aumento del 27,1% rispetto a giugno e un incremento del 117,6% rispetto a luglio 2020. In termini di valore, le stesse esportazioni di HRC sono ammontate a 67,1 milioni di dollari, contro i 55,6 milioni del mese precedente e i 28,1 milioni di luglio 2020.

La maggior parte dei volumi ha raggiunto il Messico: 53.414 tonnellate, rispetto alle 36.198 di giugno e alle 21.742 di luglio 2020. Altra importante destinazione è stata il Canada con  20.712 tonnellate. Nel mese di luglio, non sono state registrate altre spedizioni verso altri paesi degne di nota (carichi di almeno 1.000 tonnellate).


Articolo precedente

Cina, lamiera: stabili i prezzi export, in un range limitato i prezzi locali

28 nov | Piani e bramme

Coils a caldo: gli esportatori indiani puntano a prezzi più alti, mood migliore

25 nov | Piani e bramme

Sudest asiatico: acciaierie attive nell’export di bramme, l’import si concentra su altre fonti

24 nov | Piani e bramme

Cina: in calo le scorte dei principali prodotti siderurgici finiti

24 nov | Notizie

Coils a caldo europei: i prezzi sembrano aver toccato il fondo, ma è ancora in dubbio l’aumento

23 nov | Piani e bramme

Coils a caldo, India: esportatori di nuovo competitivi nell'UE e nel Golfo dopo il ritiro della tassa sull'esportazione

22 nov | Notizie

India, coils a caldo: stabili i prezzi locali, ma si fa sentire il sentiment negativo

21 nov | Piani e bramme

Cina, lamiere d'acciaio: prezzi export stabili in seguito ad aumenti locali

21 nov | Piani e bramme

Cina, coils a caldo: produzione in crescita nel periodo gennaio-ottobre

18 nov | Notizie

Zincati a caldo, Cina: prezzi export in rialzo sulla scia dei laminati a caldo e a freddo

17 nov | Piani e bramme