USA: confermato il dazio sui tubi per condotte saldati da Turchia e Corea del Sud

giovedì, 04 marzo 2021 11:56:48 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il Dipartimento del Commercio (DOC) statunitense ha annunciato i risultati definitivi del riesame amministrativo dei dazi antidumping sull'import di tubi per condotte (line pipe) saldati provenienti da Corea del Sud e Turchia. Il DOC è giunto alla conclusione che la rimozione dei dazi porterebbe probabilmente alla continuazione o reiterazione del dumping per i prodotti in questione. 

Le aliquote del dazio si attestano nei range del 2,53%-6,22% per la Corea del Sud e del 4,1%-12,52% per la Turchia, e sono valide a partire dal 2 marzo. 

I prodotti in oggetto sono attualmente classificati con i codici tariffari 7305.11.1030, 7305.11.1060, 7305.11.5000, 7305.12.1030, 7305.12.1060, 7305.12.5000, 7305.19.1030, 7305.19.5000, 7306.19.1010, 7306.19.1050, 7306.19.5110 e 7306.19.5150. 


Ultimi articoli collegati

USA applicheranno dazi sull'import di rete metallica saldata dal Messico

Messico: riesame del dazio sulle importazioni di tubi da tre paesi

USA: ITC dà il via libera a dazi sui tubi senza saldatura dalla Repubblica Ceca

Canada avvia riesame del dazio sui tubi saldati da Emirati Arabi e Vietnam

USA riduce il dazio sulla vergella di POSCO