USA: avviata indagine antidumping su acciai strutturali provenienti da tre paesi

venerdì, 08 febbraio 2019 10:51:29 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La US International Trade Commission (ITC) ha annunciato di aver avviato un’indagine antidumping sulle importazioni di acciai strutturali provenienti da Canada, Messico e Cina.

L'indagine è stata lanciata in seguito alla denuncia presentata dall’American Institute of Steel Construction (AISC).

I prodotti in esame sono attualmente classificabili nella Harmonized Tariff Schedule of the United States (HTSUS) alle sottovoci 7308.90.9590, 7308.90.3000 e 7308.90.6000. I prodotti sotto indagine potrebbero anche essere classificabili alle seguenti sottovoci dell’HTSUS: 7216.91.0010, 7216.91.0090, 7216.99.0010, 7216.99.0090, 7228.70.6000, 7301.10.0000, 7301.20.1000, 7301.20.5000, 7308.40.0000, 7308.90.9530 e 9406.90.0030.

Secondo l’ITC, le società indagate devono completare e consegnare i questionari richiesti entro il 15 febbraio, mentre la determinazione preliminare da parte della commissione è prevista entro il 23 marzo 2019.

Il Canadian Institute of Steel Construction (CISC) si è opposto duramente ai reclami dell’AISC. Il presidente e amministratore delegato del CISC, Ed Whalen, ha dichiarato: “Le accuse dell’AISC relative al fatto che il Canada commerci slealmente questi prodotti causando un danno ai produttori statunitensi sono infondate. Gli effetti negativi delle tariffe della Section 232 sono probabilmente più dannosi per il settore siderurgico statunitense a valle, non per il Canada. Canada e Stati Uniti sono nei reciproci mercati da generazioni”.


Ultimi articoli collegati

Canada: possibile estensione dei dazi antidumping e antisussidi sugli OCTG dalla Cina

USA avviano indagini sulla rete metallica saldata proveniente dal Messico

USA: dazi antidumping e compensativi sull'import di acciai anticorrosione

Rottame, lieve incremento dei prezzi negli scambi USA-Turchia

JSW Steel USA ripristina operazioni in una acciaieria nell'Ohio