UE: dazio antidumping definitivo sui coils inox provenienti da Indonesia, Cina e Taiwan

mercoledì, 07 ottobre 2020 17:03:56 (GMT+3)   |   Brescia
       

La Commissione europea ha annunciato l'istituzione a partire da oggi 7 ottobre di un dazio antidumping definitivo sulle importazioni di determinati coils in acciai inossidabili, laminati a caldo, originari dell'Indonesia, della Cina e di Taiwan. 

L'inchiesta era stata aperta a seguito di una denuncia presentata da Eurofer il 28 giugno 2019 per conto di quattro produttori dell'UE. 

Le aliquote del dazio antidumping sono del 17,3% per le società indonesiane, del 9,2%-19% per quelle cinesi e del 4,1-7,5% per quelle taiwanesi. 

Le misure riguardano i prodotti attualmente classificati con i codici SA 7219 11, 7219 12, 7219 13, 7219 14, 7219 22, 7219 23, 7219 24, 7220 11 e 7220 12. Sono esclusi i prodotti, non arrotolati, di larghezza uguale o superiore a 600 mm e di spessore superiore a 10 mm. 


Ultimi articoli collegati

Federacciai: bene l'indagine UE contro i piani inox indiani e indonesiani

Assofermet: no ad ulteriori dazi sull'inox, forte la preoccupazione tra i distributori

EUROFER: bene i dazi sui laminati a caldo inox, ma occorre fare di più

Messico istituisce dazi sull'import di acciai piani inox laminati a freddo provenienti dalla Cina

Commissione UE avvia indagine sull'import di piani inox laminati a freddo da India e Indonesia