Ue: aperto riesame del dazio antidumping sui piani a freddo cinesi e russi

mercoledì, 04 agosto 2021 15:15:55 (GMT+3)   |   Brescia
       

La Commissione europea ha annunciato l'apertura di un riesame in previsione della scadenza delle misure antidumping sulle importazioni di alcuni prodotti piani in acciaio laminati a freddo originari della Cina e della Russia.

La domanda di apertura del riesame è stata presentata da Eurofer il 3 maggio scorso. I prodotti in esame sono «laminati piatti di ferro o di acciaio non legato, o altri acciai legati ad esclusione dell'acciaio inossidabile, di tutte le larghezze, laminati a freddo, non placcati né rivestiti, semplicemente laminati a freddo» classificati con i codici ex 7209 15 00, 7209 16 90, 7209 17 90, 7209 18 91, ex 7209 18 99, ex 7209 25 00, 7209 26 90, 7209 27 90, 7209 28 90, 7211 23 30, ex 7211 23 80, ex 7211 29 00, 7225 50 80 e 7226 92 00. 

L'indagine sarà conclusa entro 12 mesi e comunque non oltre 15 mesi dalla data di pubblicazione dell'avviso. 

Il dazio sui prodotti in questione è stato istituito nel luglio del 2016 e ammonta al 19,7-22,1% per la Cina e al 18,7-36,1% per la Russia. 


Ultimi articoli collegati

Coils a freddo in acciaio inox, Ue istituisce dazio AD definitivo contro Cina e Taiwan

Salvaguardia Ue, per Apindustria Confapi compromette la ripresa di distribuzione e utilizzo finale

Coils a caldo: produttori Ue restii ad abbassare i prezzi

Dombrovskis «ottimista» sulla risoluzione delle tensioni commerciali USA-UE

Ue: dazio definitivo sull'import di fili e trefoli cinesi