Ucraina: export di semilavorati in aumento in gennaio-novembre, Italia principale destinazione

martedì, 15 dicembre 2020 18:12:28 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo i dati ufficiali, nel mese di novembre di quest'anno l'Ucraina ha spedito all'estero 491.900 tonnellate di semilavorati, ossia il 4,1% in meno su base annua. In valore, l'export è ammontato a 199,7 milioni di dollari, facendo segnare un incremento del 15,8% su base annua.

Nei primi undici mesi del 2020, le acciaierie ucraine hanno esportato in totale 6,9 milioni di tonnellate di semilavorati, registrando una crescita del 5,5% in termini tendenziali e una perdita di ricavo del 6,6%, a 2,5 miliardi di dollari.

Le principali destinazioni dei semilavorati ucraini sono state l'Italia, la Turchia e la Cina, che hanno rappresentato rispettivamente il 26,1%, il 16,5% e il 9,5% del valore totale dell'export.


Ultimi articoli collegati

Ucraina: in calo la produzione di acciaio grezzo nel 2020

Billette CIS, prezzi in ribasso dopo la discesa del rottame

Ucraina: export di ghisa in crescita nel 2020

Ucraina: export di minerale ferroso in aumento nel 2020

Electrostal, produzione di billette ferma a 84.000 tonnellate nel 2020