Ucraina: export di ferroleghe in calo nei primi dieci mesi del 2020

venerdì, 13 novembre 2020 13:03:51 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nei primi dieci mesi dell’anno l’Ucraina, secondo fonti ufficiali, ha esportato 535.500 tonnellate di ferroleghe (-26,4%), per un valore di 568,3 milioni di dollari (-28,7%). Entrambe le variazioni sono calcolate su base annua.

Nel periodo considerato, le principali destinazioni dell’export ucraino di ferroleghe in termini di valore sono state: Paesi Bassi (23,4% del totale), Turchia (13,8%) e Cina (13,6%).

Nel mese di ottobre, le spedizioni di ferroleghe dall'Ucraina all’estero sono ammontate a 47.040 tonnellate, facendo registrare una flessione del 24,1% su base annua. In valore, l’export è ammontato a 45,9 milioni di dollari, in diminuzione del 28,1%.


Ultimi articoli collegati

Cresce la produzione di concentrato di minerale del produttore ucraino Southern GOK 

Zaporizhstal: produzione di ghisa in aumento in gennaio-novembre

Ucraina: output di ferroleghe in calo in gennaio-ottobre 

ArcelorMittal Kryviy Rih, produzione in calo nei primi dieci mesi dell'anno

Ucraina: export di minerale ferroso in aumento a ottobre