Tuxor delibera un aumento di capitale sociale

venerdì, 31 maggio 2019 17:10:47 (GMT+3)   |   Brescia
       

Un aumento di capitale sociale a titolo gratuito, da 4,6 a 5 milioni di euro. È quanto ha deliberato in data 30 maggio la Tuxor, azienda torinese tra le più importanti in Italia nella fornitura ed esportazione di materiali per l'edilizia, l'ingegneria civile e la petrolchimica. «Il nostro utile netto nell'ultimo anno ha sfiorato i 340.000 euro - ha spiegato a SteelOrbis Giuseppe Ferrero, fondatore e presidente dell'azienda -. Questa somma è stata accantonata allo scopo di rimpiazzare in parte i 400.000 euro prevelati dalle riserve per l'aumento del capitale sociale. Con questa decisione abbiamo voluto dare un segnale chiaro di cosa vuole essere nel futuro la Tuxor, ossia un'azienda che continua a crescere». 

Anche la Tuxor, come altri player italiani, in tempi recenti ha sofferto il venir meno del mercato algerino, al quale nel corso di uno degli "anni d'oro" era arrivata a fornire 140.000 tonnellate di tondo per cemento armato. E, come sottolineato dall'ing. Ferrero nel bilancio 2018, appena approvato, nemmeno l'Italia dà grosse soddisfazioni vista l'attuale carenza di grandi aziende di costruzione italiane. Per questo l'azienda sta «facendo scouting per trovare destinazioni alternative, rivolgendosi sempre più alle più grandi imprese di costruzione internazionali, nonché alle società dell'engineering e dell'oil & gas». Il lavoro svolto finora promette già bene, in quanto il presidente Ferrero si aspetta per il 2019 un fatturato attorno ai 70 milioni di euro, cioè il doppio di quanto registrato nel 2018.

Stefano Gennari


Tags:
Italia , Europa , investimenti , costruzioni , trading , Unione Europea | articoli simili »