Turchia: produzione vicina a 40 milioni ton nel 2021, export previsto in crescita

mercoledì, 05 gennaio 2022 16:21:06 (GMT+3)   |   Istanbul
       

A novembre 2021 la produzione di acciaio grezzo in Turchia è aumentata del 6,1% su base annua raggiungendo 3,4 milioni di tonnellate, mentre nel periodo gennaio-novembre è ammontata a 36,7 milioni di tonnellate, in aumento del 13,4% rispetto allo stesso periodo del 2020. I dati sono stati comunicati di recente dall'Associazione dei produttori siderurgici turchi (TCUD). 

Nel periodo gennaio-novembre, il consumo di acciai finiti in Turchia è aumentato del 12,9%, a 30,5 milioni di tonnellate, mentre nel solo mese di novembre il consumo è cresciuto dell'11%, a 2,9 milioni di tonnellate. Le variazioni sono in entrambi i casi rispetto al corrispondente periodo del 2020. 

A novembre, le esportazioni di acciaio dalla Turchia sono diminuite dello 0,4%, a 1,5 milioni di tonnellate, mentre il valore delle stesse è aumentato dell'80,4%, attestandosi a 1,5 miliardi di dollari. Le esportazioni di acciaio della Turchia nel periodo gennaio-novembre si sono attestate a 18,0 milioni di tonnellate, in aumento del 21,9 per cento su base annua, mentre il loro valore è stato di 14,9 miliardi di dollari, in rialzo del 96,4% su base annua.

Quanto alle importazioni, a novembre i volumi sono cresciuti del 5,5%, a 1,2 milioni di tonnellate, mentre il valore è salito del 71,9%, a 1,3 miliardi di dollari. Nei primi undici mesi dello scorso anno, le importazioni di acciaio in Turchia sono aumentate dell'86,7%, raggiungendo 13 milioni di tonnellate, mentre il valore delle stesse è cresciuto dell'86,7%, a 14,1 miliardi di dollari.

Nel periodo gennaio-novembre 2021, il rapporto tra esportazioni e importazioni di acciaio in Turchia è salito al 114 percento rispetto al 108,5 percento registrato nello stesso periodo dell'anno precedente. L'Associazione dei produttori di acciaio turchi ha affermato che tale aumento si è verificato nonostante le misure di salvaguardia messe in campo dai principali mercati di esportazione, grazie alle maggiori spedizioni verso i mercati dell'Asia meridionale e del Sud America.

Secondo la TCUD, novembre è stato il mese caratterizzato dal più alto livello di produzione dopo ottobre e agosto. La produzione di acciaio grezzo in Turchia dovrebbe sfiorare i 40 milioni di tonnellate in tutto il 2021. A dicembre la produzione è ammontata soltanto a circa 3 milioni di tonnellate a causa di alcune interruzioni della produzione dovute a loro volta ai tagli all'energia. Intanto, le esportazioni da parte della Turchia dovrebbero continuare a crescere nei prossimi mesi. L'associazione tuttavia ha affermato che, affinché questa situazione venga confermata nel 2022, dovrebbero essere allentate le misure di salvaguardia messe in atto da Stati Uniti e Ue e si dovrebbe trovare una soluzione ai tagli energetici.


Articolo precedente

Turchia: il settore siderurgico potrebbe riprendersi se i costi energetici scendessero a livelli ragionevoli

01 dic | Notizie

Turchia: consumo di acciai finiti in calo nel primo trimestre

11 mag | Notizie

Turchia: ad agosto record di produzione di acciaio, balzo dell'export

04 ott | Notizie

Produttori siderurgici turchi: a maggio produzione e consumi in aumento

06 lug | Notizie

Produttori siderurgici turchi: forte incremento dei consumi ad aprile, maggiore equilibrio sul mercato da giugno

01 giu | Notizie

Turchia: importazioni di rottame in calo in gennaio-aprile

03 giu | Notizie

IREPAS: la domanda di tondo estero è destinata a ridursi nei paesi MENA

03 apr | Notizie

Assofermet/SteelOrbis: Burçak Odabaşı sulla siderurgia turca e il commercio con l'UE

19 nov | Notizie

Veysel Yayan: consumo di acciaio stabile in Turchia

16 apr | Notizie

IREPAS - comitato materie prime: consumi di rottame in aumento a livello globale

06 mar | Notizie