Turchia: output e consumo di acciai finiti in crescita nei primi due mesi dell'anno

lunedì, 06 aprile 2020 15:18:46 (GMT+3)   |   Istanbul
       

I dati forniti dall’Associazione turca dei produttori siderurgici (TCUD) mostrano che nei primi due mesi dell’anno la produzione turca di acciai finiti è cresciuta del 20,7% annua, ammontando a 6,085 milioni di tonnellate.
Nello stesso periodo la produzione di acciai lunghi nel paese è stata pari a 3,673 milioni di tonnellate, in crescita del 25,4%, mentre quella di acciai piani è cresciuta del 14,2%, a 2,412 milioni di tonnellate, dati su base annua.

Intanto, il consumo di acciai finiti in Turchia è cresciuto del 46,3% annuo attestandosi a 5,067 milioni di tonnellate.
In particolare, il consumo di acciai lunghi è cresciuto del 47% a 2,116 milioni di tonnellate, mentre il consumo di acciai piani si è attestato a 2,951 milioni di tonnellate, ovvero il 45,7% in più.

Considerando le numerose fermate all'interno dell'industria e la pausa nell'attività di costruzione, si prevede che la Turchia registrerà un calo significativo dei consumi a marzo e soprattutto ad aprile. Nel frattempo, nel paese sono state temporaneamente sospese le operazioni di molti impianti di tondo per cemento armato. Inoltre, nessun operatore sta lavorando a pieno regime nel segmento della rilaminazione.


Ultimi articoli collegati

Turchia: Koc Metalurji estende il fermo produzione a tutto giugno

Turchia: export di vergella in calo nel primo trimestre 2020

Coils a caldo, EUROFER chiede un'indagine antidumping contro la Turchia

Turchia: output e consumo di acciai finiti in crescita nel primo trimestre

Tondo, il produttore turco Kardemir riduce i prezzi