Turchia: importazioni di minerale ferroso in forte crescita a gennaio

mercoledì, 17 marzo 2021 17:49:39 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo i dati diffusi dall'Istituto di statistica turco (TUIK), in Turchia le importazioni di minerale ferroso a gennaio 2021 sono ammontate a 1,28 milioni di tonnellate, crescendo del 39,8% rispetto a dicembre e del 111,3% rispetto allo stesso mese del 2020. Il valore generato da queste importazioni è ammontato a 161,75 milioni di dollari, il 48,3% in più rispetto al mese precedente e il 181,1% in più rispetto a gennaio 2020. 

Nello stesso mese, la Turchia ha importato dal Brasile 791.731 tonnellate di minerale di ferro, il 141,72% in più su base annua. A seguire, la Svezia ha spedito in Turchia 164.973 tonnellate, la Russia 140.459 tonnellate. 

Le principali fonti di importazione di minerale ferroso per la Turchia nel mese di gennaio sono state le seguenti:

Paese

Quantità (t)

 

 

 

Gennaio 2021

Gennaio 2020

Variazione (%)

Brasile

791.731

327.547

141,72

Svezia

164.973

165.016

-0,03

Russia

140.459

111.740

25,70

Sudafrica

104.644

-

-

Ucraina

74.881

-

-


Ultimi articoli collegati

Turchia: importazioni di coils a freddo in diminuzione in gennaio-febbraio

Turchia: export di tondo in aumento in gennaio-febbraio

Rottame, in gennaio-febbraio aumento dei volumi importati in Turchia

Turchia: import di coking coal in crescita a gennaio

Produttori siderurgici turchi: nessuna crescita improvvisa dell'import cinese di rottame