Turchia: importazioni di coils a freddo in crescita nei primi quattro mesi

giovedì, 11 giugno 2020 10:59:38 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo quanto comunicato dall’Istituto di statistica turco (TUIK), nel mese di aprile di quest'anno le importazioni di coils laminati a freddo in Turchia sono diminuite del 51,8% su base mensile e del 60,6% in termini tendenziali, attestandosi a 31.125 tonnellate. In valore l'import è ammontato a 18,04 milioni di dollari, registrando diminuzioni del 46,7% su base mensile e del 62% su base annua.  

Nel corso dei primi quattro mesi dell’anno, tuttavia, le stesse importazioni sono cresciute del 20,4%, raggiungendo 264.707 tonnellate. In valore, l'import ha raggiunto i 136,63 milioni di dollari, registrando un incremento dello 0,7% rispetto allo stesso periodo del 2019.  

Nel periodo in oggetto la Turchia ha importato 136.300 tonnellate di coils a freddo dalla Russia, volume in crescita del 4,98% annuo. A seguire vi sono state le importazioni dal Belgio, pari a 34.777 tonnellate.  

Di seguito, l'elenco dei principali paesi fornitori di coils a freddo per la Turchia nel periodo gennaio-aprile.

Paese 

Volume (t) 

  

  

  

  

  

  

Genn-apr 2020 

Genn-apr 2019 

Var. (%) 

Aprile 2020 

Aprile 2019 

Var. (%) 

Russia

136.300

129.834

4,98

10.534

42.425

-75,17

Belgio

34.777

17.042

104,07

2.140

11.309

-81,08

Corea del Sud

28.534

2.826

909,70

8.802

991

788,19

Romania

26.329

19.959

31,92

1.665

7.399

-77,50

Ucraina

9.458

2.881

228,29

991

457

116,85

Paesi Bassi

8.678

7.465

16,25

2.308

1.514

52,44

Cina

7.397

6.995

5,75

3.062

-

-

Italia

5.152

3.750

37,39

258

3.673

-92,98

Austria

1.486

402

269,65

182

126

44,44

Germania

1.430

4.262

-66,45

273

3.314

-91,76


Ultimi articoli collegati

Turchia: export di tondo in lieve crescita nel primo semestre

Turchia: in crescita l'import di coils a freddo nei primi cinque mesi

Turchia: in calo l'import di coils a caldo nei primi cinque mesi

L'Egitto esonera produttori dal dazio del 10%, impatto positivo sul segmento dei piani

Turchia estende dazio provvisorio sulle importazioni di alcuni prodotti in acciaio