Turchia: importazioni di coils a freddo in crescita nei primi dieci mesi

mercoledì, 16 dicembre 2020 13:34:45 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo quanto comunicato dall’Istituto di statistica turco (TUIK), nel mese di ottobre di quest'anno le importazioni di coils laminati a freddo (CRC) in Turchia sono diminuite del 10,9% su base mensile e del 28,8% su base annua, attestandosi a 38.911 tonnellate. In valore l'import è ammontato a 20,47 milioni di dollari, registrando diminuzioni dell’11,7% su base mensile e del 37,5% su base annua. 

Nel corso dei primi dieci mesi dell’anno, le stesse importazioni sono cresciute del 10,5%, ammontando a 615.092. In valore, l'import ha raggiunto 318,12 milioni di dollari, registrando un calo del 5,9% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Nel periodo in esame la Turchia ha importato 371.124 tonnellate di coils a freddo dalla Russia, volume in crescita del 30,10% annuo. A seguire vi sono state le importazioni dal Belgio, pari a 62.532 tonnellate. Le importazioni dall'Italia sono calate di quasi il 70% rispetto ai primi dieci mesi del 2019.

Di seguito, l'elenco dei principali paesi fornitori di coils a freddo per la Turchia nel periodo gennaio-ottobre.

Paese 

Volume (t) 

  

  

  

  

  

  

Gen-ott 2020 

Gen-ott 2019 

Var. (%) 

Ott 2020 

Ott 2019 

Var. (%)

Russia

371.124

285.255

30,10

17.235

30.347

-43,21

Belgio

62.532

50.551

23,70

1.024

9.770

-89,52

Corea del Sud

50.415

11.045

356,45

8.727

1.952

347,08

Cina

34.836

15.165

129,71

6.467

1.534

321,58

Romania

30.577

58.623

-47,84

-

4.699

-

Paesi Bassi

16.315

18.834

-13,37

1.344

1.562

-13,96

Ucraina

13.969

11.720

19,19

1.039

462

124,89

Italia

12.307

39.981

-69,22

588

2.211

-73,41

Giappone

3.523

15.778

-77,67

-

-

-

Svezia

3.506

4.465

-21,48

287

682

-57,92


Ultimi articoli collegati

Turchia: prezzi dei coils in calo a causa della bassa domanda

Turchia apre indagine sull'import di coils a caldo da UE e Corea del Sud

Turchia aggiorna dazi su alcuni prodotti siderurgici

UE istituisce dazio antidumping provvisorio sui coils laminati a caldo turchi

Turchia: i prezzi dei coils a freddo sfiorano i 1.000 dollari