Turchia: importazioni di billette in diminuzione nei primi due mesi del 2019

martedì, 16 aprile 2019 09:25:38 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo gli ultimi dati diffusi dall’istituto turco di statistica (TUIK), le importazioni di billette e blumi in Turchia sono ammontate a 33.424 tonnellate a febbraio, in calo del 4,4% su base mensile e del 70,8% su base annua. In termini di valore, le stesse importazioni si sono attestate a 19,3 milioni di dollari, dato in aumento del 2,2% su base mensile e in calo del 69,8% su base annua.

Nei primi due mesi dell’anno, le importazioni di billette in Turchia sono ammontate a 68.377 tonnellate, facendo registrare un calo del 74,2% su base annua. Allo stesso tempo, sono diminuite del 73,5% in valore, ammontando a 38,2 milioni di dollari.

Nello stesso periodo, la Turchia ha importato 33.610 tonnellate di billette e blumi dalla Russia – dato in calo del 70,33% su base annua – cui è seguita la Georgia con 19.071 tonnellate esportate in Turchia.

Di seguito sono riportate quelle che sono state le principali fonti dell’import turco di billette e blumi:

Paese

Quantità (t)

 

 

 

 

 

 

Gen-Feb 2019

Gen-Feb 2018

Variaz. annua (%)

Febbraio 2019

Febbraio 2018

Variaz. annua (%)

Russia

33.610

113.285

-70,33

10.827

37.613

-71,21

Georgia

19.071

7.028

171,36

12.170

180

-

Ucraina

7.475

88.395

-91,54

7.413

22.545

-67,12

Azerbaigian

3.402

443

667,95

1.448

-

-

Germania

2.365

2.838

-16,67

1.196

1.391

-


Ultimi articoli collegati

Billette, in assenza dei compratori asiatici i produttori CIS abbassano i prezzi

Kardemir, volumi di vendita previsti per il trimestre luglio-settembre

Turchia: Kardemir annuncia un incremento dei prezzi delle billette

Turchia: cresce l'interesse per i semilavorati di British Steel

Turchia: import di billette in aumento nel primo quadrimestre 2020