Turchia: importazioni di billette in calo nel periodo gennaio-aprile

martedì, 12 giugno 2018 12:58:07 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo gli ultimi dati diffusi dall’istituto turco di statistica (TUIK), le importazioni di billette e blumi in Turchia sono ammontate a 87.761 tonnellate ad aprile, facendo registrare diminuzioni del 58% su base annua e del 43,4% su base mensile. In termini di valore, le stesse importazioni si sono attestate a 52,41 milioni di dollari, calando del 40% su base mensile e del 38,7% su base annua.

Nei primi quattro mesi dell’anno, le importazioni di billette in Turchia sono ammontate a 508.553 tonnellate, facendo registrare un calo del 34,4% su base annua. Allo stesso tempo, sono diminuite dell’11% in valore, ammontando a 283,97 milioni di dollari.

Sempre nel periodo gennaio-aprile, la Turchia ha importato 189.871 tonnellate di billette e blumi dalla Russia, in calo del 32,40% su base annua, seguita dall’Ucraina, che ha esportato 176.057 tonnellate in Turchia.

Di seguito sono riportate quelle che sono state le principali fonti dell’import turco di billette e blumi:

Paese

Quantità (t)

 

 

 

 

 

 

Gen-Apr

2018

Gen- Apr

2017

Variazione annua (%)

Aprile 2017

Aprile 2016

Variazione annua (%)

Russia

189.871

280.870

-32,40

31.770

43.232

-26,51

Ucraina

176.057

308.906

-43,01

33.872

58.485

-42,08

Brasile

41.314

20.340

103,12

197

123

60,16

Bielorussia

30.510

20.240

50,74

5.422

10.101

-46,32

Georgia

21.795

25.751

-15,36

8.588

4.713

82,22

Egitto

20.616

-

-

6.178

-

-

Venezuela

10.566

-

-

-

-

-

 


Ultimi articoli collegati

CELSA a IREPAS: il trend dei prezzi a livello globale è chiaramente rialzista

Turchia: in calo l'import di coils a caldo nei primi sette mesi

Turchia: Kardemir aumenta i prezzi di billette e vergella

Rottame, importazioni in crescita in Turchia nei primi sette mesi

Billette, prezzi ancora forti in Turchia