Turchia: importazioni di billette in calo nei primi tre mesi del 2019

lunedì, 13 maggio 2019 15:25:47 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo gli ultimi dati diffusi dall’istituto turco di statistica (TUIK), le importazioni di billette e blumi in Turchia sono ammontate a 30.862 tonnellate a marzo, in calo del 7,7% su base mensile e dell’80% su base annua. In termini di valore, le stesse importazioni si sono attestate a 18,76 milioni di dollari, in calo del 2,9% su base mensile e del 77% su base annua.

Nei primi tre mesi dell’anno, le importazioni di billette in Turchia sono ammontate a 99.238 tonnellate, facendo registrare un calo del 76,2% su base annua. Allo stesso tempo, sono diminuite del 73,4% in valore, ammontando a 57 milioni di dollari.

Nello stesso periodo, la Turchia ha importato 48.539 tonnellate di billette e blumi dalla Russia – dato in calo del 69,30% su base annua – cui è seguita la Georgia con 23.800 tonnellate esportate in Turchia.

Di seguito sono riportate quelle che sono state le principali fonti dell’import turco di billette e blumi:

Paese

Quantità (t)

 

 

 

 

 

 

Gen-Mar 2019

Gen- Mar 2018

Variaz. annua (%)

Marzo 2019

Marzo 2018

Variaz. annua (%)

Russia

48.539

158.101

-69,30

14.929

37.613

-60,31

Georgia

23.800

13.207

80,21

4.729

180

-

Ucraina

11.409

142.184

-91,98

3.934

22.545

-82,55

Azerbaigian

7.858

1.055

644,83

4.455

-

-

Germania

3.648

626

482,75

1.284

1.391

-7,69


Ultimi articoli collegati

Turchia: export di tondo in lieve crescita nel primo semestre

Turchia: crescono i prezzi delle billette

Turchia: prezzi del tondo in salita

L'Egitto esonera produttori dal dazio del 10%, impatto positivo sul segmento dei piani

Turchia: aumento dell'import di billette nei primi cinque mesi