Turchia: importazioni di billette in calo nei primi otto mesi del 2018

mercoledì, 10 ottobre 2018 10:06:16 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo gli ultimi dati diffusi dall’istituto turco di statistica (TUIK), le importazioni di billette e blumi in Turchia sono ammontate a 50.335 tonnellate ad agosto, in calo del 18,2% su base mensile e del 70,7% su base annua. In termini di valore, le stesse importazioni si sono attestate a 29,1 milioni di dollari, in calo del 24,4% su base mensile e del 62,7% su base annua.

Nei primi otto mesi dell’anno, le importazioni di billette in Turchia sono ammontate a 786.448 tonnellate, facendo registrare un calo del 50,8% su base annua. Allo stesso tempo, sono diminuite del 33,4% in valore, ammontando a 450,4 milioni di dollari.

Sempre nel periodo gennaio-agosto, la Turchia ha importato 345.235 tonnellate di billette e blumi dalla Russia – dato in calo del 25,9% su base annua – cui è seguita l’Ucraina con 252.258 tonnellate esportate in Turchia.

Di seguito sono riportate quelle che sono state le principali fonti dell’import turco di billette e blumi:

Paese

Quantità (t)

 

 

 

 

 

 

Gen-Ago

2018

Gen-Ago

2017

Variazione annua (%)

Agosto 2018

Agosto 2017

Variazione annua (%)

Russia

345.235

465.910

-25,9

27.352

11.289

142,3

Ucraina

212.258

619.779

-65,8

1.589

47.535

-96,7

Brasile

66.359

20.588

222,3

172

174

-1,1

Georgia

35.788

50.673

-29,4

7.181

7.628

-5,9

Italia

34.416

41.016

-16,1

11.099

10.076

10,2

Bielorussia

30.510

74.550

-59,1

-

8.016

-

Egitto

20.616

-

-

-

-

-


Ultimi articoli collegati

Prezzi del tondo stabili in Turchia

India: JSW sempre più vicina alla costruzione di un'acciaieria nell'Odisha

Brasile: lieve rialzo del prezzo del tondo per l'export

Bulgaria: i produttori di tondo alzano i prezzi

USA: terminata la salita dei prezzi dei coils a caldo