Turchia: importazioni di billette in calo nei primi dieci mesi del 2018

giovedì, 13 dicembre 2018 10:46:57 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo gli ultimi dati diffusi dall’istituto turco di statistica (TUIK), le importazioni di billette e blumi in Turchia sono ammontate a 18.253 tonnellate a ottobre, in calo del 77,3% su base mensile e dell’86,7% su base annua. In termini di valore, le stesse importazioni si sono attestate a 14,08 milioni di dollari, in calo del 68,8% su base mensile e del’80,3% su base annua.

Nei primi dieci mesi dell’anno, le importazioni di billette in Turchia sono ammontate a 885.076 tonnellate, facendo registrare un calo del 53,3% su base annua. Allo stesso tempo, sono diminuite del 38,2% in valore, ammontando a 509,6 milioni di dollari.

Sempre nel periodo gennaio-ottobre, la Turchia ha importato 413.960 tonnellate di billette e blumi dalla Russia – dato in calo del 29,46% su base annua – cui è seguita l’Ucraina con 213.904 tonnellate esportate in Turchia.

Di seguito sono riportate quelle che sono state le principali fonti dell’import turco di billette e blumi:

Paese

Quantità (t)

 

 

 

 

 

 

Gen-Ott

2018

Gen-Ott

2017

Variazione annua (%)

Ottobre 2018

Ottobre 2017

Variazione annua (%)

Russia

413.960

586.879

-29,46

6.678

42.348

-84,23

Ucraina

213.904

742.574

-71,19

1.578

81.617

-98,07

Brasile

66.359

20.712

220,39

-

99

-

Georgia

45.213

54.151

-16,51

1.736

-

-

Italia

37.753

43.751

-13,71

117

2.708

-

Bielorussia

30.510

79.322

-61,54

-

-

-

Egitto

20.616

-

-

-

-

-


Ultimi articoli collegati

Ministro Gualtieri: «Ilva resti con un azionista di maggioranza privato»

Produzione argentina di acciaio grezzo in calo a dicembre e nel 2019

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia