Turchia, İçdaş investirà 18,17 miliardi di TRY per impianti di produzione di coils a caldo

venerdì, 07 ottobre 2022 12:03:42 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il Ministero dell'Ambiente e dell'Urbanizzazione turco ha annunciato che la richiesta di valutazione dell'impatto ambientale (VIA) presentata dal produttore siderurgico turco İçdaş Çelik Enerji Tersane ve Ulaşım Sanayi A.Ş. per i suoi impianti di produzione di coils laminati a caldo e il progetto di strutture costiere aggiuntive a Çanakkale, è stato esaminato ed è stato avviato il processo di valutazione dell'impatto ambientale.

Il costo dell'investimento ammonta a TRY 18,17 miliardi ($ 977,95 milioni).

La capacità annua prevista sia dell'acciaieria che del laminatoio da costruire nell'ambito del progetto è di cinque milioni di tonnellate.


Articolo precedente

Coils laminati a caldo: salgono i prezzi export dall’India, attenzione rivolta a UE e Golfo

07 feb | Piani e bramme

Cina: in aumento le scorte dei principali prodotti siderurgici finiti

07 feb | Notizie

Cina: stabili i prezzi export della lamiera, in calo il mercato locale

06 feb | Piani e bramme

Prezzi dell’energia: un fattore chiave per il mercato metallurgico europeo nel 2022

03 feb | Notizie

Coils a caldo: le acciaierie europee mantengono alte le offerte, incerto un ulteriore aumento

02 feb | Piani e bramme

Cina, coils zincati: in leggero aumento i prezzi export, stabili i locali

02 feb | Piani e bramme

Turchia, coils laminati a caldo: trend in crescita, ma non c’è chiarezza nell’import

02 feb | Piani e bramme

Stati Uniti, coils laminati a caldo: import in calo a dicembre

02 feb | Notizie

In aumento la produzione cinese di coils a caldo nel 2022

31 gen | Notizie

Cina, in aumento i prezzi export della lamiera

30 gen | Piani e bramme