Tosyali Algérie riprende a produrre dopo gli scioperi del personale

giovedì, 02 maggio 2019 11:07:27 (GMT+3)   |   Brescia
       

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, l'impianto algerino del produttore turco Tosyali ha ripreso a produrre questa settimana dopo almeno quattro giorni di sospensione delle operazioni, dovuta a sua volta a scioperi del personale. La produzione è ripresa dopo che azienda e lavoratori - 3.700 in tutto - hanno raggiunto un accordo in merito a un miglioramento delle condizioni di lavoro e un aumento degli stipendi. L'interruzione delle operazioni non aveva mancato di suscitare un rinnovato interesse dei compratori locali verso l'import di acciai lunghi, specialmente da Italia e Spagna. 

Tosyali Holding in Algeria possiede una capacità produttiva annuale pari a 3,2 milioni di tonnellate di tondo per cemento armato e 600.000 tonnellate di vergella. Lo scorso anno ha prodotto complessivamente circa 1,5 milioni di tonnellate di prodotti lunghi. 

Alla fine dello scorso anno, Tosyali ha avviato in Algeria un impianto di pellet da 4 milioni di tonnellate l'anno e un impianto per il preridotto (DRI) da 2,5 milioni di tonnellate. 

Sempre alla fine del 2018, Tosyali ha venduto 10.000 tonnellate di tondo con destinazione Stati Uniti. Si è trattato della prima esportazione di tondo dal paese nordafricano, che da diversi anni cerca di limitare le importazioni di acciaio accrescendo la propria capacità produttiva. 


Ultimi articoli collegati

Russia: al via le richieste per l'import di coils a caldo

Ancora in diminuzione la produzione turca di acciaio grezzo

In settembre cala la produzione di tondo e vergella cinese

Cina: produzione di coils a caldo e freddo in aumento

USA: import di barre finite a freddo in aumento ad agosto, Italia primo fornitore