ThyssenKrupp in utile nel primo semestre dell'a.f. 2017/18

mercoledì, 16 maggio 2018 10:03:15 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il produttore siderurgico tedesco ThyssenKrupp ha annunciato i risultati finanziari relativi al primo semestre dell'anno fiscale 2017/18, terminato lo scorso 31 marzo. In tale periodo, la società ha conseguito un utile netto di 344 milioni di euro, recuperando la perdita netta da 855 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno precedente. Allo stesso tempo, l'EBIT adjusted da attività operative in esercizio è cresciuto del 25%, raggiungendo 944 milioni di euro. 

Sempre nel primo semestre dell'anno fiscale, gli ordini acquisiti sono ammontati a 20,23 miliardi di euro, dato in calo dell'8% su base annua, mentre il fatturato è diminuito del 2%, a 20,56 miliardi di euro. 

Nello stesso periodo, il livello degli ordini acquisiti dalla divisione Steel Europe è aumentato dello 0,75%, a 4,55 miliardi di euro, con un fatturato in crescita del 6,7%, a 4,56 miliardi di euro. L'EBIT adjusted della stessa divisione è passato dai 119 milioni di euro di un anno prima ai 358 milioni di euro della prima metà dell'a.f. 2017/18.

Per l'intero anno, ThyssenKrupp si aspetta un EBIT adjusted pari a 1,8-2 miliardi di euro, cioè in aumento rispetto agli 1,72 miliardi di euro del precedente anno fiscale. La società prevede inoltre un significativo incremento dell'utile netto. 


Ultimi articoli collegati

Bulgaria: prezzi dei prodotti lunghi in forte calo

Germania: produttori e trasformatori su diverse posizioni riguardo alla salvaguardia UE

ThyssenKrupp amplia la perdita nel secondo trimestre dell'anno fiscale

ArcelorMittal in perdita nel primo trimestre del 2020

Coils a caldo, EUROFER chiede un'indagine antidumping contro la Turchia