ThyssenKrupp e Salzgitter, si fa più concreta l'ipotesi di una fusione

martedì, 14 gennaio 2020 12:17:06 (GMT+3)   |   Brescia,  Istanbul
       

Il produttore tedesco ThyssenKrupp potrebbe fondersi con il competitor Salzgitter e venderne al contempo le attività nel settore elevator, secondo quanto riportato dal quotidiano Der Spiegel. 

L'amministratore delegato di ThyssenKrupp, Martina Merz, e quello di Salzgitter, Heinz Joerg Fuhrmann, si dovrebbero incontrare a breve per discutere dell'ipotesi fusione, di cui già si era parlato altre volte negli ultimi anni.

Lo scorso agosto l'ad di Salzgitter aveva affermato di non aver rilevato fino a quel punto un piano di fusione convincente.

ThyssenKrupp ha dichiarato che al momento si sta concentrando sull'attuazione della propria strategia annunciata il mese scorso e ha aggiunto di aver concluso i colloqui con i rappresentanti dei lavoratori. Il gruppo ha affermato di considerare "vantaggioso" il consolidamento dell'industria siderurgica europea.

Lo scorso anno la Commissione europea si era opposta alla fusione tra la divisione siderurgica di ThyssenKrupp e la filiale europea del produttore indiano Tata. A giugno la Commissione aveva spiegato i motivi della decisione. 


Ultimi articoli collegati

Vale aumenta il livello di rischio nella diga Sul Inferior

USA: rallenta la produzione di acciaio grezzo nell'ultima settimana

USA: prezzi degli zincati a caldo invariati ma potrebbero calare a febbraio

JSW rimanda il completamento dell'espansione produttiva a Dolvi

Billette, previsto un aumento delle vendite dall'Iran