ThyssenKrupp dice no alla cessione della sua divisione siderurgica a Liberty Steel

giovedì, 18 febbraio 2021 13:44:55 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il gruppo tedesco ThyssenKrupp ha annunciato di aver rotto le trattative con il gruppo britannico Liberty Steel riguardanti la cessione della propria divisione siderurgica ThyssenKrupp Steel Europe. La decisione è stata assunta unilateralmente dalla società tedesca. Nonostante vari punti in comune su una serie di argomenti complessi, le parti avevano idee molto distanti sul valore aziendale e sulla struttura della transazione, ha spiegato il direttore finanziario di TK, Klaus Keysberg. «Ora, per noi è importante garantire da soli la redditività futura della nostra attività siderurgica» ha affermato. A tal fine, il consiglio di amministrazione della società sta lavorando per sviluppare ulteriormente la "Steel Strategy 20-30", che punta ad affrontare le conseguenze della pandemia di Covid-19 e a rendere redditizio l'acciaio "green" per il futuro. 

Per il quotidiano tedesco Handelsblatt, a causa delle grosse difficoltà in cui ThyssenKrupp versa da anni, i dipendenti dovranno prepararsi a un "doloroso" programma di austerità.


Ultimi articoli collegati

Germania: in crescita a gennaio il prezzo del minerale ferroso importato

Liberty Steel, Paul Wurth e SHS Stahl insieme per lo sviluppo di un impianto siderurgico a idrogeno in Francia

Germania: produzione di acciaio grezzo in crescita a gennaio

ThyssenKrupp punta su un miglior posizionamento competitivo attraverso Duisburg e Bochum

Vanilla Steel cresce sempre di più nonostante la carenza di materiale