ThyssenKrupp dice no alla cessione della sua divisione siderurgica a Liberty Steel

giovedì, 18 febbraio 2021 13:44:55 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il gruppo tedesco ThyssenKrupp ha annunciato di aver rotto le trattative con il gruppo britannico Liberty Steel riguardanti la cessione della propria divisione siderurgica ThyssenKrupp Steel Europe. La decisione è stata assunta unilateralmente dalla società tedesca. Nonostante vari punti in comune su una serie di argomenti complessi, le parti avevano idee molto distanti sul valore aziendale e sulla struttura della transazione, ha spiegato il direttore finanziario di TK, Klaus Keysberg. «Ora, per noi è importante garantire da soli la redditività futura della nostra attività siderurgica» ha affermato. A tal fine, il consiglio di amministrazione della società sta lavorando per sviluppare ulteriormente la "Steel Strategy 20-30", che punta ad affrontare le conseguenze della pandemia di Covid-19 e a rendere redditizio l'acciaio "green" per il futuro. 

Per il quotidiano tedesco Handelsblatt, a causa delle grosse difficoltà in cui ThyssenKrupp versa da anni, i dipendenti dovranno prepararsi a un "doloroso" programma di austerità.


Ultimi articoli collegati

Salzgitter Flachstahl fornisce a BSH Hausgeräte acciaio "verde" per la produzione di elettrodomestici

Liberty Steel investe in una nuova linea di rivestimento per tubi in Romania

Saarstahl rinomina gli impianti francesi ex Liberty Steel

Germania: Dillinger fornirà fondazioni monopalo per due parchi eolici offshore

Germania: in crescita a marzo il prezzo del minerale ferroso importato