ThyssenKrupp chiude laminatoio a Duisburg-Hüttenheim

venerdì, 19 marzo 2021 13:05:43 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il produttore tedesco ThysseKrupp ha dichiarato che chiuderà l'impianto per la produzione di lamiere da treno a Duisburg-Hüttenheim non appena saranno stati laminati gli ultimi ordini o al più tardi entro il 30 settembre. Entro tale data verranno consegnati ai clienti i restanti ordini di prodotti finiti. 

La chiusura rientra nella "Steel Strategy 20-30" di ThyssenKrupp. La società non vede alcun futuro economicamente sostenibile per lo stabilimento all'interno del gruppo. Allo stesso tempo, ha dichiarato TK, «non è stato possibile trovare alcun acquirente per un'eventuale cessione dell'asset».

Ad oltre il 90% dei circa 800 dipendenti verrà offerta una posizione lavorativa a nord di Duisburg o presso altre sedi di ThyssenKrupp Steel. Ad altri lavoratori saranno proposti programmi di pensionamento anticipato. 

La linea di nastri a caldo tagliati a misura di Anversa, appartenente all’unità di lamiere da treno, non sarà condizionata dalla chiusura, in quanto le lamiere a misura ad alta resistenza e antiusura – per l'impiego nella costruzione di camion, macchine da costruzione o macchine agricole – rimarranno nel portafoglio prodotti della società.

Dopo aver rotto le trattative con il gruppo britannico Liberty Steel in merito alla cessione della propria divisione acciaio ThyssenKrupp Steel Europe, la società ha scelto di continuare a perseguire in solitaria un percorso sostenibile per le proprie attività siderurgiche. 


Ultimi articoli collegati

UE: crescita delle immatricolazioni a marzo

Liberty Ostrava, produzione in forte aumento nel primo trimestre

Coils a caldo, la Turchia sospende l'indagine contro le importazioni dall'UE

Germania: in crescita a febbraio il prezzo del minerale ferroso importato

Germania: produzione di acciaio grezzo in diminuzione in gennaio-febbraio