Tenova aggiornerà attezzature Pomini per il gruppo cinese Baowu

lunedì, 17 maggio 2021 15:22:04 (GMT+3)   |   Brescia
       

Tenova, società del Gruppo Techint specializzata in soluzioni e tecnologie innovative per il settore metallurgico e minerario, ha reso noto di aver ricevuto dal gruppo cinese Baowu l'incarico di aggiornare un reparto di laminazione completamente automatico per l'impianto per acciaio al silicio di Baoshan Iron and Steel, situato nei pressi di Shanghai. Il contratto prevede lo smontaggio, la rilocalizzazione e il revamping di cinque rettificatrici per rulli e due caricatori automatici che Pomini Tenova aveva fornito nel 2008 per il laminatoio a freddo del ramo acciai inox del gruppo. Con questo revamping, l'attuale reparto di laminazione sarà trasferito a Baoshan Silicon Plant, dove Baowu sta espandendo la sua produzione di coils in acciaio al silicio a grani non orientati. 

Le attrezzature di Pomini saranno dotate di tre nuove funzionalità: un nuovo sistema di ispezione NTD Inspektor3; la nuova compensazione continua del profilo (CPC); l'innovativo Pomini Process Monitoring (PPM). L'obiettivo è quello di garantire «i massimi standardi di sicurezza e qualità».

Livio Taccano, direttore commerciale di Pomini Tenova, ha affermato che «dal 2001 siamo riusciti a creare una collaborazione di lunga durata con Baosteel Group (ora Baowu Group), testimoniata da un totale di 130 referenze, tra cui novantanove nuove rettificatrici, dieci caricatori automatici e undici revamping. Questo nuovo ordine è una straordinaria conferma della fiducia del Gruppo Baowu in Pomini e siamo orgogliosi di aiutare l'azienda a raggiungere i suoi obiettivi attraverso la nostra tecnologia».

Il progetto dovrebbe essere completato nell'estate del 2022.


Ultimi articoli collegati

Cina, stop agli stimoli per l'export di acciaio

India: al via riesame per i dazi antidumping sui PPGI provenienti da Cina e Ue

Cina: disponibili i dati sulle scorte dei cinque principali prodotti finiti

Cina: possibili nuovi dazi sulle esportazioni di acciaio

Salvaguardia Ue, la Commissione corregge un errore relativo alle categorie 4A e 4B