Tata Steel pronta a chiudere l’impianto di Newport

martedì, 03 settembre 2019 10:59:17 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Tata Steel Europe ha comunicato la chiusura di Orb Electrical Steels. Nell’impianto di produzione – che si trova a Newport, nel sud del Galles – sono impiegate 380 persone che rischiano ora di perdere il proprio lavoro.

Nel maggio 2018 la società aveva messo in vendita Orb Electrical Steels assieme ad altri quattro impianti in modo da concentrarsi sui mercati strategici, ma non sono stati trovati acquirenti.

Secondo Tata Steel lo stabilimento è in perdita da anni e passare ad un output di acciai destinati alla produzione di veicoli elettrici di nuova tecnologia avrebbe comportato un investimento di circa 50 milioni di euro.

«Non possiamo continuare a finanziare sostanziali perdite – ha dichiarato il CEO Henrik Adam – in un momento in cui l'industria siderurgica europea si trova ad affrontare sfide non indifferenti. Non ci sono prospettive di crescita per Newport».


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi in forte aumento sulla scia dei rialzi dei future

Perù: vendite di tondo in rialzo a settembre

Cresce la produzione colombiana di acciaio grezzo in ottobre

USA: i prezzi dei coils a caldo si rafforzano ulteriormente

Importazioni di tubi per condotte in calo in ottobre