Tata Steel, cresce il fatturato del gruppo nel terzo trimestre dell'anno fiscale

lunedì, 11 febbraio 2019 17:34:42 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Tata Steel Group, colosso dell'acciaio con sede in India, ha pubblicato i risultati finanziari relativi al terzo trimestre e ai primi nove mesi dell'esercizio 2018/19, entrambi i periodi terminati lo scorso 31 dicembre. 

Il gruppo ha registrato un utile netto di 17,5 miliardi di rupie (245,4 milioni di dollari) nel terzo trimestre, rispetto a un utile netto di 11,3 miliardi di rupie nel corrispondente periodo dell'esercizio precedente. Il fatturato nel terzo trimestre è stato pari a 412,2 miliardi di rupie (5,77 miliardi di dollari), in aumento del 18,8% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. L'EBITDA è ammontato a 72,2 miliardi di rupie (1,01 miliardi di dollari), crescendo del 27% su base annua.

Nel terzo trimestre dell'esercizio 2018/19, le spedizioni di acciaio a livello di gruppo sono ammontate a 7 milioni di tonnellate, dato in aumento del 6,5% su base annua.

Nei primi nove mesi dell'esercizio 2018/19, l'utile netto di Tata Steel è ammontato a 68,03 miliardi di rupie (952,42 milioni di dollari), contro l'utile netto di 30,7 miliardi di rupie dello stesso periodo dell'anno precedente. Allo stesso tempo, il fatturato del gruppo è ammontato a 1,22 trilioni di rupie (17,08 miliardi di dollari), facendo registrare un incremento del 26,5%.

Koushik Chatterjee, direttore esecutivo e CFO di Tata Steel, ha affermato che il settore ha dovuto affrontare condizioni di mercato difficili nel terzo trimestre, caratterizzato da un indebolimento dei prezzi dell'acciaio. La società, tuttavia, è stata in grado di migliorare i propri ricavi consolidati.


Ultimi articoli collegati

Metinvest, fatturato in calo ad aprile

Tata Steel, fatturato in calo nell'anno fiscale 2019/20

Tata Steel, i lavoratori di IJmuiden sospendono lo sciopero

India: il DGTR raccomanda dazi sull'import di prodotti piani stagnati da UE, Giappone, USA e Corea

Casi di coronavirus in aumento, l'indiana JSW Steel inasprisce le misure a Bellary