Stelco, utile netto in crescita nel quarto trimestre ma in calo nell'intero 2018

giovedì, 21 febbraio 2019 13:17:52 (GMT+3)   |   San Diego
       

Stelco Holdings Inc. ha annunciato i risultati finanziari della società e di Stelco Inc. relativamente al quarto trimestre e all’intero 2018. Stelco Holdings possiede il 100% di Stelco, società operativa.

L’utile netto del quarto trimestre è ammontato a 108 milioni di dollari, in crescita rispetto ai 16 milioni di dollari rispetto al quarto trimestre del 2017 ma in calo rispetto ai 123 milioni di dollari del trimestre precedente.

I ricavi nel quarto trimestre hanno raggiunto i 648 milioni di dollari, il 43% in più su base annua e il 5% in più su base trimestrale. La società ha dichiarato che l’aumento dei ricavi è dovuto principalmente all’incremento del 14% dei volumi di vendita, al miglioramento del 28% del prezzo medio di vendita, così come alla crescita delle vendite di prodotti non siderurgici. Nel trimestre in questione, le spedizioni sono ammontate a 610.411 tonnellate, aumentando del 15% su base trimestrale. Il prezzo medio di vendita è salito dai 651,2 $/t del quarto trimestre 2017 a 831,7 $/t, calando rispetto agli 888,8 $/t del trimestre precedente.

Per quanto riguardo l’intero 2018, l’utile netto si è attestato a 247 milioni di dollari rispetto all’utile netto di 3,6 miliardi di dollari del 2017. Nello stesso anno, i ricavi sono aumentati del 54% su base annua ammontando a 2,46 miliardi di dollari: tale crescita è stata attribuita all’incremento del 31% dei volumi di vendita e all’aumento del 15% del prezzo medio di vendita, oltre che alle vendite di prodotti non siderurgici. Le spedizioni nel 2018 sono ammontate a 2,35 milioni di dollari rispetto agli 1,81 milioni di tonnellate dell’anno precedente. Il prezzo medio di vendita è salito a 806,3 $/t dai 700,2 $/t del 2017.

Commentando i risultati finali, Alan Kestenbaum, presidente esecutivo di Stelco, ha dichiarato: “Ci stiamo impegnando per ridurre la nostra esposizione ai dazi nel 2019, supportando pienamente gli sforzi del governo canadese per eliminare le tariffe della Section 232 contro l'acciaio canadese. Apprezziamo le varie misure attuate dal governo canadese, comprese le misure di salvaguardia provvisorie del quarto trimestre del 2018, che hanno contribuito a prevenire un'ondata di importazioni offshore nel mercato interno”.


Ultimi articoli collegati

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia