SteelAsia: nel 2023 via al primo impianto di travi nelle Filippine

martedì, 16 marzo 2021 18:21:28 (GMT+3)   |   Istanbul
       

SteelAsia, principale produttore siderurgico delle Filippine, riprenderà i lavori per la costruzione di due unità produttive, una per la produzione di acciaio e una per la laminazione di profilati, entrambe presso lo stabilimento di Lemery nella provincia di Batangas. Le attività erano state sospese nel 2020 a causa del lockdown. L'azienda prevede che il primo impianto per la produzione di travi nel paese sarà operativo dal 2023. 

L'impianto creerà 1.500 posti di lavoro e avrà una capacità produttiva annua di 1,1 milioni di tonnellate. I prodotti – tra cui travi con sezione a H e I, palancole, angolari e canaline – saranno utilizzati nei settori delle infrastrutture e delle costruzioni pesanti e ridurranno la dipendenza del paese dall'import di prodotti siderurgici. Questi sono necessari per attuare l'ambizioso programma infrastrutturale governativo. Inoltre, l'impianto riciclerà il rottame che attualmente è destinato all'esportazione. 

Benjamin Yao, presidente di SteelAsia, ha dichiarato che «esportando e trasformando le nostre risorse all’estero si creano posti di lavoro in un altro paese, mentre con questo nuovo impianto ricicleremo qui i nostri rottami di acciaio e genereremo posti di lavoro a livello locale». 

SteelAsia sta costruendo impianti anche a Compostola, nella provincia di Cebu, nonché nella provincia di Quezon. 


Ultimi articoli collegati

Vietnam: fino al 2022 previste elevate esportazioni di acciai zincati nell'Ue

Turchia: esportazioni di vergella a +8% nel periodo gennaio-giugno

Cina: i tagli alla produzione spingono il prezzo delle billette verso i 700 $/t CFR

Malaysia: dazi antidumping sui trefoli cinesi

Vietnam mantiene dazio antidumping sulle travi a H dalla Malaysia