Senatori statunitensi si oppongono a un nuovo dazio sui beni messicani

mercoledì, 05 giugno 2019 16:37:07 (GMT+3)   |   San Diego
       

I senatori repubblicani sarebbero pronti a bloccare la recente minaccia di un nuovo dazio proposto dal presidente Donald Trump sulle importazioni di beni dal Messico. Come riportato nei giorni scorsi da SteelOrbis, il dazio sarebbe applicato nel caso in cui il Messico non riuscisse a ridurre drasticamente il numero di clandestini che fanno ingresso negli Stati Uniti.

«Trump non riceverà il nostro sostegno a favore delle tariffe» ha dichiarato al Washington Post il leader della maggioranza del senato USA Mitch McConnell, aggiungendo che i senatori confidano in colloqui proficui con il Messico per evitare i dazi.

Mike Pompeo, segretario di stato, ha comunicato è in programma un incontro tra i vertici statunitensi e quelli messicani. Il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador si è detto ottimista riguardo al raggiungimento di un accordo tra i due paesi entro il 10 giugno.

Il presidente Trump, attualmente in visita nel Regno Unito, ha ribadito l’intenzione di imporre il dazio affermando che sarebbe “sciocco” opporsi a tale decisione.


Ultimi articoli collegati

In crescita l'export statunitense di OCTG tra febbraio e marzo

USA: dazi provvisori su blocchi in acciaio forgiato provenienti da Italia e altri tre paesi

USA: proseguono le indagini sulle importazioni di bombole in acciaio dalla Cina

USA: confermato il dazio sul silicio metallico proveniente dalla Russia

USA: sindacato United Autoworkers a favore dell'estensione del lockdown