Scorte di minerale pressoché stabili presso i porti cinesi

venerdì, 28 maggio 2021 12:30:11 (GMT+3)   |   Shanghai
       

In data 24 maggio le scorte di minerale di ferro nei 33 principali porti cinesi sono ammontate a 116,55 milioni di tonnellate, facendo registrare un calo sole 100.000 tonnellate (o dello 0,08%) rispetto al 17 maggio. Lo ha comunicato l'Agenzia Nuova Cina.

Nella stessa settimana i prezzi del minerale ferroso all'importazione sono diminuiti fortemente, sulla scia dei ribassi nei mercati siderurgici locali e dell'indebolimento della domanda. Le acciaierie cinesi hanno registrato una forte diminuzione della propria redditività, pertanto sono state meno propense a produrre e dunque ad acquistare minerale ferroso. Secondo fonti locali, i prezzi del minerale potrebbero calare ulteriormente con l'avvicinarsi dell'inizio della stagione delle piogge nelle regioni orientali del paese.


Articolo precedente

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 27 settembre

27 set | Rottame e materie prime

Brasile, prezzi del minerale ferroso di alta qualità in leggero calo

27 set | Rottame e materie prime

Australia, Rio Tinto si unirà all'iniziativa globale per guidare la transizione verde

23 set | Notizie

Brasile, prezzi del minerale ferroso di alta qualità in calo

22 set | Rottame e materie prime

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 21 settembre

21 set | Rottame e materie prime

Minerale ferroso: produzione cinese in leggera flessione ad agosto

21 set | Notizie

Australia, Fortescue: investimenti per la decarbonizzazione delle attività del minerale di ferro

21 set | Notizie

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 20 settembre

20 set | Rottame e materie prime

Fitch riduce le stime sui prezzi di minerale di ferro e coking coal per il 2022

20 set | Notizie

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 19 settembre

19 set | Rottame e materie prime