Scorte di minerale ferroso in lieve aumento nei porti cinesi

mercoledì, 09 settembre 2020 14:49:54 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Il 7 settembre le scorte di minerale di ferro nei 33 principali porti cinesi sono ammontate a 97,25 milioni di tonnellate, facendo registrare un incremento dell'1,17% (o 1,12 milioni di tonnellate) rispetto al 31 agosto. Lo ha comunicato l'Agenzia Nuova Cina.  

Tra il 31 agosto e il 7 settembre, i prezzi del minerale di ferro di importazione sono saliti grazie ad una forte domanda e alle buone prospettive riguardanti la richiesta di acciaio per i mesi di settembre e ottobre in Cina. Nel frattempo, sono incrementate le spedizioni di minerale di ferro, principalmente dal Brasile. I tassi di utilizzo della capacità degli altiforni sono diminuiti a causa delle misure di protezione ambientale attuate nella Cina del Nord. Ciononostante, i produttori siderurgici sono ancora desiderosi di produrre, e ci si aspetta che ciò sosterrà la domanda di minerale di ferro nel prossimo futuro. Sono cresciuti intanto i volumi di scarico delle navi nei porti cinesi, circostanza che potrebbe esercitare una certa pressione sui prezzi del minerale nei prossimi sette giorni.


Ultimi articoli collegati

Scorte di minerale ferroso in aumento nei porti cinesi

Produzione cinese di minerale ferroso in calo a settembre

Scorte di minerale ferroso in aumento nei porti cinesi

Cina: in calo le importazioni di carbone e lignite nei primi nove mesi

Scorte di minerale ferroso in aumento nei porti cinesi