Scorte di minerale ferroso in aumento nei porti cinesi

giovedì, 17 settembre 2020 15:34:02 (GMT+3)   |   Shanghai
       

In data 14 settembre le scorte di minerale di ferro nei 33 principali porti cinesi sono ammontate a 98,6 milioni di tonnellate, facendo registrare un incremento dell'1,39% (o 1,35 milioni di tonnellate) rispetto al 7 settembre. Lo ha comunicato l'Agenzia Nuova Cina.  

Tra il 7 e il 14 settembre, i prezzi del minerale di ferro di importazione sono variati di poco a fronte della riduzione delle spedizioni, dovuta sua volta alla manutenzione degli ormeggi in Australia e alla diminuzione dei volumi delle forniture in arrivo nei porti.

I tassi di utilizzo della capacità degli altiforni hanno continuato a diminuire a causa dei tagli di produzione da parte dei produttori siderurgici. Ciò ha provocato una riduzione della domanda di minerale di ferro. Questo trend sembra destinato a continuare nel prossimo futuro.

Tuttavia, i produttori siderurgici cinesi potrebbero incrementare le proprie scorte di minerale in vista delle festività dell'1-8 ottobre, determinando un rafforzamento dei prezzi di importazione della materia prima negli ultimi giorni di settembre.


Ultimi articoli collegati

Carbone e lignite, crescono le importazioni in Cina nel 2020

Importazioni di minerale ferroso a +9,5% in Cina nel 2020

Calano le scorte di minerale ferroso nei porti cinesi

Incremento delle scorte di minerale ferroso nei porti cinesi

Acciaio, in Cina la produzione supererà il miliardo di tonnellate quest'anno