Sarralle costruirà un impianto di riciclo rifiuti siderurgici in Turchia

giovedì, 17 gennaio 2019 11:06:10 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il plantmaker spagnolo Sarralle ha annunciato che costruirà un nuovo impianto in Turchia per l'impresa spagnola di riciclo industriale Befesa. Attraverso un investimento di 25 milioni di dollari, Befesa incrementerà la propria capacità di polveri d'acciaio a 110.000 tonnellate annue. Ciò permetterà l’utilizzo di una maggiore quantità di polvere per ottenere zinco e scorie. Entrambi i materiali saranno riutilizzati in altri settori, diventando fonti rinnovabili di materie prime, contribuendo alla sostenibilità ambientale del pianeta, permettendo il completamento del processo di produzione attraverso un metodo sostenibile e mediante il riutilizzo di tutti gli elementi del processo.

Befesa è una società di servizi specializzata nel riciclo di polvere d'acciaio, di scorie saline e di residui di alluminio, così come in logistica e servizi industriali correlati. La società possiede un impianto di riciclo di polveri ad Alessandretta, in Turchia, in comune con la canadese Silvermet Inc.


Ultimi articoli collegati

Nissan chiude impianto a Barcellona, Renault annuncia esuberi

EUROFER chiede alla Commissione europea un'indagine anti-sussidi sui coils a caldo turchi

Turchia informa il WTO di possibili dazi per i prodotti provenienti dall'UE

Acciaieria turca ordina rottame dall'UE

Coils a caldo, EUROFER chiede un'indagine antidumping contro la Turchia