Salzgitter prevede un lieve incremento delle vendite nel 2019

lunedì, 03 giugno 2019 17:09:05 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Utile netto di 96,7 milioni di euro, in crescita rispetto ai 65,2 milioni di un anno prima. È quanto ha registrato il produttore tedesco Salzgitter Group nel primo trimestre del 2019.

Allo stesso tempo, le vendite all’estero da parte della società tedesca sono ammontate a 2,3 miliardi di euro rimanendo sostanzialmente stabili su base annua. L’EBITDA è salito del 18,3% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, raggiungendo 228,3 milioni.

Per l’intero 2019 Salzgitter prevede un lieve aumento delle vendite, fino a superare 9,5 miliardi di euro. Il produttore siderurgico sostiene che i rischi specifici del settore derivino dalle distorsioni della concorrenza sul mercato internazionale, dall’enorme sovraccapacità, dai dazi speciali d’importazione imposti dagli Stati Uniti sui prodotti in acciaio e dalla pressione delle importazioni all'interno dell'UE.


Ultimi articoli collegati

Germania: produttori e trasformatori su diverse posizioni riguardo alla salvaguardia UE

ThyssenKrupp amplia la perdita nel secondo trimestre dell'anno fiscale

ArcelorMittal in perdita nel primo trimestre del 2020

Coils a caldo, EUROFER chiede un'indagine antidumping contro la Turchia

Roland Berger: la siderurgia europea deve investire 100 miliardi per essere carbon neutral entro il 2050