Russia: stabilita una quota sull’export di rottame fino al termine del 2019

mercoledì, 04 settembre 2019 12:36:39 (GMT+3)   |   San Diego
       

Le autorità russe hanno ufficialmente fissato la quota relativa alle esportazioni di rottame escludendo i paesi membri dell’Unione economica eurasiatica in modo da proteggere l’industria siderurgica locale. Il documento ufficiale, firmato il 31 agosto, indica un volume di esportazione massimo di 1,0092 milioni di tonnellate valido dal 1° di settembre al 31 di dicembre 2019. Il ministero dell’industria e del commercio si occuperà della distribuzione delle quote tra le varie regioni esportatrici, basandosi sui volumi esportati dalle stesse nel periodo tra il 1° gennaio 2016 e il 31 dicembre 2018 moltiplicati per l'indice assegnato, impostato tra lo 0,5 e l’1,2 a seconda della regione.


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi al 14 ottobre

Bregant (Federacciai): Il mercato continua a risentire dell'overcapacity

Coils a caldo esportati dagli USA in aumento ad agosto

Crescono le importazioni statunitensi di travi ad agosto

Rottame, cauto ottimismo sul mercato internazionale